L’Ottavo giorno – seconda edizione 2014

Graphics editing è partner dell'”Ottavo Giorno”

Comune di Gussago – Anffas Onlus Brescia

L’Ottavo giorno
Gussago Città aperta
Una settimana insieme
tra cultura arte sport cinema e musica
“Niente su di noi senza di noi”

Download (PDF, 1.38MB)

Download (PDF, 614KB)

Graphics editing è partner dell’”Ottavo Giorno”

Comune di Gussago – Anffas Onlus Brescia
L’Ottavo giorno
Gussago Città aperta
Una settimana insieme
tra cultura arte sport cinema e musica
“Niente su di noi senza di noi”
http://www.graphicsediting.it/2014/04/lottavo-seconda-edizione/

GUSSAGO CITTÀ APERTA
8 Giorni intensi tra cultura, sport, arte,
mostre, concorsi, mercati, musica, film
teatro….

…In principio non c’era niente, solo la musica.
Il primo giorno fece il sole che pizzica gli occhi.
Il secondo fece l’acqua è bagnata e bagna i
piedi se ci cammini dentro. Poi fece il vento che
fa il solletico. Il terzo giorno fece l’erba; quando
la tagli piange, le fa male, bisogna consolarla.
Se tocchi un albero diventi un albero. Il quarto
giorno fece le vacche. Il quinto giorno fece
gli aeroplani; se non li prendi puoi guardarli
passare. Il sesto giorno fece gli uomini, le donne,
i bambini, a me piacciono le donne e i bambini
perché non pungono quando baci. Il settimo
giorno, per riposarsi fece le nuvole, se le guardi
a lungo ci vedi disegnate le storie.
Allora si domandò se mancava niente…..

Ri…parte l’Ottavo giorno, una iniziativa unica da non perdere
8 giorni pieni di storie di vita che l’assessorato alle Politiche sociali
del nostro Comune, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di
Gussago, con passione ed entusiasmo ha promosso insieme agli
operatori dell’Ufficio Servizi Sociali, ai Professori della scuola media,
alle realtà territoriali oratoriali, alla società sportiva Gussago Calcio,
ad alcune persone Cinzia Rossetti, Flavio Emer, Flavio Careddu…, alle
famiglie e ai loro bimbi, ragazzi che vivono direttamente l’esperienza
della disabilità, ai servizi che operano nel settore, al Gruppo Alpini di
Gussago ed altre associazioni territoriali, ad alcuni formatori Paola
Bertelli, Alessandra Borboni, Elisa Fedriga, Jessica Preti e Alessandro
Visini nel campo delle relazioni, ad alcuni artisti e musicisti bresciani,
ai ristoratori gussaghesi, ma, e soprattutto, aVoi.
L’edizione 2014 si è ampliata, allargando la “rete”e avvalendosi
della collaborazione organizzativa dell’ANFFAS di Brescia e della
Casa dello Studente. Realtà concretamente presenti e operanti nella
nostra comunità.
Anche quest’anno il senso dell’iniziativa è far conoscere,
conoscersi e condividere insieme un mondo sconosciuto, quello della
disabilità, che spesso ci fa paura, ma che può riservare, se vivrete con mani, occhi, gusto e cuore questa settimana, sorprese inattese.
L’Ottavo giorno parte da qui, dall’idea e dalla convinzione profonda
che ancor prima delle prestazioni sanitarie e sociosanitarie si
debba lavorare (e molto c’è ancora da fare) sui contesti di vita,
sulle relazioni sociali e personali, sull’abbattimento degli ostacoli e
dei pregiudizi. Siamo convinti che è in primo luogo la comunità a
favorire e promuovere un atteggiamento positivo, abbandonando
pregiudizi e timori diventando ambiente accogliente, inclusivo.
Non si tratta, solo, di essere solidali, ma di convincerci, tutti
quanti, che un ambiente inclusivo è un ambiente migliore per tutti.
Per otto giorni e più la comunità di Gussago può compiere una
grande esercitazione civica di partecipazione e toccare con mano la
dimensione difficile e impegnativa (per le persone e le loro famiglie)
della disabilità.
Un invito dunque a tutti a partecipare e a guardare con curiosità,
andando oltre la crisi che ci affanna quotidianamente, nella direzione
positiva della vita, al pensare in una prospettiva futura che in certi
momenti vuol dire anche immaginare, fantasticare, desiderare,
aspirare ma, al tempo stesso, anche volere e osare .
Ritagliatevi un tempo uno spazio e non mancate alle varie
iniziative che in questi giorni di primavera coloreranno e arricchiranno
la nostra comunità.
Lasciatevi con entusiasmo trascinare dentro questa nuova
settimana, ne usciremo tutti più arricchiti.
L’ottavo giorno fece George e vide che era buono.
“L’ottavo giorno” è un film del 1996, scritto e diretto da Jaco van
Dormael. Presentato in concorso al 49º Festival di Cannes, è valso ai
suoi protagonisti Daniel Auteuil e Pascal Duquenne il premio per la
migliore interpretazione maschile.
George rappresenta tutto ciò che ci manca e cioè la creatività,
la capacità di godere della bellezza della natura, la la capacità di
ricordare, il coraggio, la fantasia, la capacità di uscire dai soliti schemi
mentali.
La vita è piena di doni che bisogna sapere cogliere e accogliere, e
siamo convinti che questa settimana è un dono raro da non lasciarsi
sfuggire, apriamolo con delicatezza e godiamocelo insieme.
….Vi aspettiamo