Concorso Lirico Internazionale Giacinto Prandelli 2014

Download (PDF, 549KB)

Graphics editing è partner tecnico di:

Concorso LiricoInternazionale Giacinto Prandelli 2014
Centenario della Nascita

Teatro Grande, ore 21,15
Concerto dei Finalisti

Il Concorso Lirico Internazionale Giacinto Prandelli è nato nel 2010, all’indomani della scomparsa del grande tenore Giacinto Prandelli (Lumezzane, 8 febbraio 1914 – Milano, 14 giugno 2010). La famiglia del tenore ha aderito da subito con entusiasmo al progetto, portato avanti con grande determinazione dalle nipoti Laura e Maria Luisa Ghidini Bosco. È stata creata a Brescia, dove Prandelli iniziò gli studi, una manifestazione di respiro internazionale a memoria dell’artista, un concorso lirico che fosse occasione e vetrina per autentici talenti del belcanto. Le prime due edizioni hanno messo in luce giovani artisti che già si stanno affermando ad un ottimo livello (uno per tutti, il baritono Man Soo Kim, applaudito interprete nella “Luisa Miller” al Festival Verdiano di Busseto 2013) riscuotendo il plauso dei bresciani e non, che hanno avuto modo di “riscoprire” un illustre concittadino: il Comune di Brescia, dopo la Vittoria Alata conferita in vita al tenore, ha donato il Grosso d’Argento alla vedova Signora Annamaria. La Brixia Symphony Orchestra, sensibile alle sollecitazioni culturali della città, insieme al direttore artistico del concorso, Giovanna Sorbi e al Maestro Vittorio Terranova, si è attivata sin dalla prima edizione per far confluire a Brescia eccellenze del panorama lirico e del solismo internazionale.
La serata finale è anche l’occasione per conferire il II Premio alla Carriera Giacinto Prandelli: quest’anno la scelta è caduta sul celebre mezzosoprano Elena Obraztsova, vera leggenda vivente della scena musicale dei nostri tempi, giunta a Brescia da Mosca, per la prima volta, su invito del Comitato Promotore del Concorso. La giuria è composta da grandi nomi della lirica del calibro di Andrea De Amici, Giuseppe Sabbatini, Vittorio Terranova e Alberto Triola, insieme al Direttore del Conservatorio di Brescia Ruggero Ruocco e al direttore artistico Giovanna Sorbi: al termine del concerto verranno assegnati il Primo, Secondo e Terzo premio. Il Rotary Club Brescia Nord donerà una borsa di studio ad un  finalista a sua scelta.
Il pubblico presente alla serata finale, nella splendida cornice del nostro Massimo,  aggiunge valore e calore ad una competizione che ha saputo, sin dalle prime battute, segnalarsi per competenza e correttezza. Un particolare ringraziamento alla Fondazione del Teatro Grande che concede l’uso del nostro splendido teatro, insieme al Comune di Brescia, che ci permette di utilizzare l’Auditorium San Barnaba per le selezioni preliminari.
Un ulteriore apprezzamento va infine agli sponsor del concorso (Dataplanning Pure Accury, Cif Carpenteria in Ferro, Fondazione Asm di Brescia) che hanno confermato il loro sostegno all’iniziativa.
Il prossimo obiettivo, dopo la celebrazione del centenario della nascita di Giacinto Prandelli che cade proprio il giorno della finale dell’edizione 2014 con suggestiva coincidenza, ci proietta verso la Quarta edizione, nel febbraio 2015. E chissà che l’eccellenza italiana della musica non possa avere, attraverso il ricordo di Giacinto Prandelli, una degna collocazione alle giornate bresciane dell’Expo 2015.

Massimo Cortesi
Presidente della Brixia Symphony Orchestra